rete Mier

News

 Breaking News
  • No posts were found

Consiglio dei Cittadini stranieri, affluenza al 10%: dominano Cina e Africa

Consiglio dei Cittadini stranieri, affluenza al 10%: dominano Cina e Africa
giugno 10
02:32 2015

Trionfo della lista cinese con 508 voti di preferenza. “Cinese di Forlì” sfiora il 30% di affluenza e conquista ben sette consiglieri. Buono il risultato anche delle liste africane che, seppur divise, ottengono altri sette consiglieri. Premiata dagli elettori la lista più multietnica della competizione, “La Forza dell’Integrazione” che è riuscita ad eleggere ben 4 dei suoi candidati, grazie al meccanismo delle quote per aree geografiche. Qui, oltre al capolista ivoriano Diomande Gbeu Serge, sono stati eletti anche un bengalese, Mohammad Asad, e due sudamericani, la cubana Sanchez Valdes Yudik, e il venezuelano Nunez Santiago Alfredo.

Rispetto alla passata elezione del 2011, si è registrato però un calo di affluenza alle  urne. Votarono per la predente Consulta 1.539 elettori a fronte dei 1.115 (10% del totale) di questo nuovo Consiglio,  metà dei quali è cinese con 508 elettori.                                 
Sono stati assegnati, quindi, sette consiglieri a Cina e Africa, due all’America latina, uno al Bangladesh, due all’Europa comunitaria e uno all’Europa non comunitaria. Il più votato in assoluto è stato il capolista cinese, Huang Qiying, detto Tommaso, con ben 369 voti, mentre al secondo posto si piazza una donna, la giovane cinese, Zhou Shanshan con 210 preferenze. Entra in consiglio anche il presidente regionale del sindacato cinese Wang Cumin con  136 voti. Nella lista romena sono stati eletti, Irina Buchila e Bogdan Rucsandescu. Nella lista albanese è stato eletto Resli Bitincka. Nelle liste africane guadagnano un posto nel nuovo Consiglio, Gamene Salifou, Presidente della precedente Consulta (Burkina Faso), Laaziz Youssef del Marocco, Amadu Musah del Ghana, Kienou Adama del Burkina Faso, Diop Mbaye e Ba Madame del Senegal.

Lo spoglio si è concluso intorno alle 22:30 grazie all’aiuto volontario di 15 consiglieri comunali forlivesi. Tra questi, ha espresso soddisfazione per la giornata, il presidente del Consiglio comunale di Forlì, Paolo Ragazzini. “Forlì è una città accogliente e solidale – ha spiegato il presidente Ragazzini – e lo dimostra anche la serenità con la quale le comunità immigrate sono venute a votare. Ci auguriamo che queste iniziative contagino anche le altre città perché l’integrazione dei nuovi cittadini rappresenta un valore aggiunto per tutta la società. Non vedo l’ora di accogliere all’interno del Consiglio comunale di Forlì i due rappresentanti immigrati (presidente e vice-presidente) per ascoltare le loro esigenze e trovare insieme soluzioni ai problemi che riguardano tutti”.

Un augurio speciale è arrivato anche dall’assessore all’immigrazione, Raoul Mosconi, che ha presenziato i seggi sin dalla mattina. “C’è stato un flusso continuo dalla mattina – ha commentato Mosconi –, l’affluenza è stata più o meno in linea con il passato. L’istituzione di questo Consiglio degli immigrati è soltanto una delle varie strade che bisogna percorrere lungo la via dell’integrazione. Il Consiglio dei cittadini stranieri istituzionalizza il rapporto dei cittadini immigrati con la società e l’amministrazione. Auspico, però, che entro la fine di questo mandato elettorale, venga approvata la legge per il diritto di voto amministrativo (per l’elezione del sindaco) agli immigrati che hanno maturato cinque anni di residenza”.

ELENCO DEGLI ELETTI:

EUROPA COMUNITARIA – N. 2 SEGGI – VOTI VALIDI 121

1. BUCHILA IRINA n. preferenze 37
2. RUCSANDESCU BOGDAN n. preferenze 33

EUROPA NON COMUNITARIA – N. 1 SEGGIO – VOTI VALIDI 57
1. BITINCKA RESLI n. preferenze 22

AFRICA – N. 7 SEGGI – VOTI VALIDI 388
1. GAMENE SALIFOU detto JEANNE-PIERRE n. preferenze 71
2. LAAZIZI YOUSSEF n. preferenze 71
3. AMADU MUSAH n. preferenze 56
4. DIOMANDE GBEU SERGE n. preferenze 54
5. KIENOU ADAMA n. preferenze 49
6. DIOP MBAYE n. preferenze 48
7. BA MADAME n. preferenze 43

ASIA, AMERICA, OCEANIA – N. 10 SEGGI – VOTI VALIDI 533
1. HUANG QIYING n. preferenze 369
2. ZHOU SHANSHAN n. preferenze 210
3. WANG CUIMIN n. preferenze 136
4. SANCHEZ VALDES YUDIK n. preferenze 71
5. MOHAMMAD ASAD n. preferenze 7
6. NUNEZ SANTIAGO ALFREDO n. preferenze 7
7. LIU XIAOYUN n. preferenze 3
8. WHU LIANGMING n. preferenze 1
9. ZHU MAOXING n. preferenze 1
10. YE HAIHUA n. preferenze 1

Armando Dell’Annunziata (Segni e Sogni)

About Author

redazione

redazione

La rete MIER è un network, che raccoglie le testate, i siti web, le iniziative radiofoniche e televisive di comunicazione, realizzate da cittadini di origine straniera o gruppi misti nella Regione Emilia Romagna. L’ obiettivo della rete MIER è la promozione de la comunicazione interculturale come strumento di crescita civile per lo sviluppo di una società inclusiva. Forte della sua rete di collaboratori ed esperti diffusa al livello territoriale, la rete MIER opera nel settore della comunicazione, dell’ editoria e dell’ organizzazione di eventi tutti a valore aggiunto per le istituzioni, imprese ed associazioni.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Spazio pubblicitario

Categorie

Twitter