rete Mier

News

 Breaking News
  • No posts were found

Huang Qiying: “Servizi multilingue per attrarre maggiori investimenti e organizzare un grande Capodanno cinese”

Huang Qiying: “Servizi multilingue per attrarre maggiori investimenti e organizzare un grande Capodanno cinese”
maggio 25
23:58 2015

Il capolista della lista “Cinese di Forlì” è Qiying Huang, 39 anni, sposato con due figli, commerciante da 13 anni in Italia e da 4 a Forlì. Sia lui che altri candidati della lista sono soci nelle principali attività commerciali cinesi della città, tra ristoranti, Wook-Sushi e supermercati. “E’ molto importante – ha spiegato Huang – andare a votare per eleggere i nostri rappresentanti. Mi sono candidato per aiutare tutti gli immigrati e, in particolare, la comunità cinese. Se venissi eletto, potrei offrire molti consigli all’amministrazione comunale di Forlì per affrontare e risolvere le problematiche che ci riguardano”. Tutti i candidati della lista provengono dalla provincia cinese dello Zhejiang. Tra di loro c’è anche il più giovane candidato in corsa per le elezioni, Hu Liangming di 19 anni. “Zhejiang è la nostra provincia d’origine, – ha chiarito Huang – grande come metà Italia.

lista_chineseNoi pensiamo che anche Forlì debba sprovincializzarsi e favorire gli investimenti stranieri. Le amministrazioni dovrebbero fornire maggiori servizi in lingue estere e agevolare lo sviluppo di nuove attività commerciali nel territorio. In questo modo, Forlì diventerebbe una città più attrattativa per chi vuole venire da fuori a investire”. Nel programma della lista, infatti, sono presenti diversi obiettivi riguardanti la mediazione culturale e linguistica. “I nostri figli stanno studiando in Italia – ha chiarito Huang – e non avranno problemi con la comprensione della lingua beneficiando di maggiori opportunità nel mondo del lavoro. Per favorire l’inserimento dei nuovi cittadini e l’integrazione nella comunità forlivese, stiamo programmando di avviare un ufficio per lo svolgimento delle pratiche burocratiche degli immigrati, per la compilazione e la traduzione dei documenti. Inoltre, l’ufficio dovrà fornire anche un servizio di commercialista in lingue straniere.

C’è bisogno di molti più interpreti nei servizi pubblici e di traduzioni in cinese per le informazioni istituzionali”. Non manca nel programma l’organizzazione di eventi culturali e ludici, come ha aggiunto Huang: “Stiamo creando una nuova associazione socio-culturale cinese con la quale abbiamo intenzione di organizzare a Forlì un grande Capodanno cinese. Sarà una bella occasione
per coinvolgere tutta la cittadinanza e favorire lo scambio culturale tra noi cinesi e gli italiani.
Chiederemo al Comune la disponibilità ad indicarci una grande struttura nella quale ospitare feste e spettacoli di famosi cantanti e attori cinesi”.

Armando Dell’Annunziata (Segni e Sogni)

About Author

redazione

redazione

La rete MIER è un network, che raccoglie le testate, i siti web, le iniziative radiofoniche e televisive di comunicazione, realizzate da cittadini di origine straniera o gruppi misti nella Regione Emilia Romagna. L’ obiettivo della rete MIER è la promozione de la comunicazione interculturale come strumento di crescita civile per lo sviluppo di una società inclusiva. Forte della sua rete di collaboratori ed esperti diffusa al livello territoriale, la rete MIER opera nel settore della comunicazione, dell’ editoria e dell’ organizzazione di eventi tutti a valore aggiunto per le istituzioni, imprese ed associazioni.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Spazio pubblicitario

Categorie

Twitter