rete Mier

News

 Breaking News
  • No posts were found

Consulta stranieri di Forli: Lista approvate, via alla campagna elettorale

Consulta stranieri di Forli: Lista approvate, via alla campagna elettorale
maggio 15
13:09 2015

La Commissione elettorale ha approvato tutte e otto le liste in corsa per le elezioni del Consiglio dei cittadini stranieri del Comune di Forlì. Si dà quindi il via alla campagna elettorale, durante la quale candidati avranno la possibilità di far conoscere il proprio programma ai cittadini. Il primo appuntamento sarà lunedì 25 maggio, in un incontro pubblico, ma le informazioni sul voto verranno anche inviate via posta a tutti i nuclei familiari di cittadinanza non italiana.

Rispetto alle elezioni del 2011, sono ben quattro le liste che hanno deciso di presentarsi di nuovo, pur con alcune variazioni dei candidati: “Illyria”, “Uniti riusciamo”, “Cinese di Forlì” e “Africa: il futuro è nelle nostre mani”. Le prime tre sono composte interamente da persone della stessa nazionalità (nell’ordine, cittadini albanesi, rumeni e cinesi), mentre la quarta, come nel 2011, è forte di varie provenienze geografiche, tutte all’interno del continente africano (Burkina Faso, Nigeria, Marocco e Eritrea).

Su otto liste, quattro sono invece completamente nuove e hanno la caratteristica di presentare candidati in maggioranza provenienti dall’Africa. “Vivere insieme nella diversità” è infatti composta interamente da cittadini senegalesi, “Amici del gruppo” da ivoriani e burkinabè e infine “United African Group” unisce Nigeria, Camerun, Costa D’Avorio e Ghana. La più varia, quanto a provenienze geografiche, è “La forza dell’integrazione”, che spazia da Costa D’Avorio, Burkina Faso e Senegal, fino a Bangladesh, Cuba e Venezuela.

In occasione delle precedenti elezioni le liste in corsa erano nove. Rispetto alla situazione presente, c’erano ben due liste a rappresentanza del Bangladesh (che oggi conta solo due candidati) e un’ulteriore lista nata in seno alla comunità rumena. Inoltre si presentavano altri due gruppi oggi assenti: “Comunità unite”, con rappresentanti di Afghanistan, Pakistan e Bangladesh, e “Arcobaleno”, che univa Russia, Ucraina, Moldavia, Venezuela e India. Inoltre, alle precedenti elezioni, l’Africa si presentava con una sola lista, mentre nel 2015 se ne contano ben 5 a maggioranza africana.

Siamo quindi di fronte a un panorama nuovo, che sicuramente riflette anche le mutate esigenze delle diverse comunità migranti.

Consulta oppure scaricare la lista e i nomi dei candidati qui.

Francesca Abbiati (Segni e Sogni)

About Author

redazione

redazione

La rete MIER è un network, che raccoglie le testate, i siti web, le iniziative radiofoniche e televisive di comunicazione, realizzate da cittadini di origine straniera o gruppi misti nella Regione Emilia Romagna. L’ obiettivo della rete MIER è la promozione de la comunicazione interculturale come strumento di crescita civile per lo sviluppo di una società inclusiva. Forte della sua rete di collaboratori ed esperti diffusa al livello territoriale, la rete MIER opera nel settore della comunicazione, dell’ editoria e dell’ organizzazione di eventi tutti a valore aggiunto per le istituzioni, imprese ed associazioni.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Spazio pubblicitario

Categorie

Twitter