rete Mier

News

 Breaking News
  • No posts were found

Chedli Rahal: “Col nuovo sindaco abbiamo una grande occasione per crescere ma bisogna coinvolgere meglio le comunità”

Chedli Rahal: “Col nuovo sindaco abbiamo una grande occasione per crescere ma bisogna coinvolgere meglio le comunità”
maggio 11
16:20 2015

FORLI’ – “Bisogna scegliere dei rappresentanti competenti per riuscire a portare avanti idee e proposte delle comunità”. Questo è l’invito lanciato dal presidente dell’associazione “Il Gabbiano Mediterraneo”, Chedli Rahal, tunisino che ha già acquisito la cittadinanza italiana.

Chedli è un convinto sostenitore di questo strumento di partecipazione per le comunità immigrate di Forlì, visto che fu tra coloro che si impegnarono a istituirlo verso la fine degli anni ’90 insieme ad altre associazioni. “Bisogna andare a votare – ha aggiunto Chedli – per dare sostegno ai rappresentanti degli immigrati. Il Consiglio dei cittadini immigrati sarà una grande opportunità di crescita culturale per tutta la città ma è anche un’occasione per collaborare fruttuosamente con le istituzioni cittadine”.

Nella vita Chedli, sposato con tre figli, è un pizzaiolo professionista, e ha ricoperto, in occasione di una precedente Consulta, la carica di vicepresidente . “I rappresentanti del Consiglio – ha specificato Chedli – dovranno mostrare serietà verso le istituzioni ed essere capaci di proporre idee valide per lavorare insieme all’amministrazione.

Sia il sindaco Drei, che l’assessore di ruolo, Mosconi, hanno grande esperienza nel campo dell’immigrazione e garantiranno un prezioso supporto alle attività del Consiglio”.

Infine, Chedli lancia una proposta da mettere in cantiere: “C’è bisogno di far crescere la partecipazione degli immigrati alla vita quotidiana della città, perché serve un’integrazione nei fatti e non a parole. I nostri figli sono la seconda generazione che aspira a diventare avvocato, medico, professore, etc. Loro devono essere e sentirsi a tutti gli effetti italiani. Mi piacerebbe, inoltre, avere una sede con un circolo dove poter ospitare le attività delle comunità immigrate e insegnare musica ai bambini. Sentiamo il bisogno di sviluppare anche le capacità artistiche dei nostri figli che sono benefiche per tutta la comunità forlivese”.

Armando Dell’Annunziata (Segni e Sogni)

About Author

redazione

redazione

La rete MIER è un network, che raccoglie le testate, i siti web, le iniziative radiofoniche e televisive di comunicazione, realizzate da cittadini di origine straniera o gruppi misti nella Regione Emilia Romagna. L’ obiettivo della rete MIER è la promozione de la comunicazione interculturale come strumento di crescita civile per lo sviluppo di una società inclusiva. Forte della sua rete di collaboratori ed esperti diffusa al livello territoriale, la rete MIER opera nel settore della comunicazione, dell’ editoria e dell’ organizzazione di eventi tutti a valore aggiunto per le istituzioni, imprese ed associazioni.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Spazio pubblicitario

Categorie

Twitter