rete Mier

News

 Breaking News
  • No posts were found

Ravenna: una settimana antirazzista dedicata ai Rom

Ravenna: una settimana antirazzista dedicata ai Rom
marzo 12
11:52 2015

In occasione della Giornata Mondiale per l’eliminazione delle discriminazioni razziali, che si celebra in tutto il mondo il 21 marzo, l’Assessorato all’immigrazione e la Casa delle Culture del Comune di Ravenna, in collaborazione con la Rete Civile antirazzista, organizza la “XI Settimana di Azione contro il Razzismo”, con un calendario di appuntamenti che si svolgeranno a Ravenna dal 14 al 23 marzo.

Quest’anno le iniziative sono dedicate alla sensibilizzazione e prevenzione di ogni forma di razzismo e discriminazione, con particolare attenzione alle minoranze Rom e Sinti. “A tutt’oggi questa popolazione – ha dichiarato l’assessora all’immigrazione e sicurezza Martina Monti – è immaginata e rappresentata con lo stigma della devianza, del degrado, della sporcizia, dell’illegalità. Nel vocabolario razzista è stata definita “feccia dell’umanità”, in un processo mediatico svalorizzante, discriminante.”

Scopo quindi degli eventi della Settimana è quello, da un lato, di gettare luce sul drammatico problema della discriminazione contro la popolazione Rom, dall’altro di offrire un panorama più complesso di una minoranza che è composta soprattutto da persone perfettamente inserite nella società, senza che facciano però notizia. Una testimonianza in tal senso verrà portata al Liceo Classico Dante Alighieri nelle giornate del 19 e 20 marzo, quando gli studenti incontreranno Shaska Jovanovic, di professione ingegnera, Concetta Sarachella, stilista, e Danjela Jovanovic, imprenditrice, tre donne romnì di successo ben lontane dallo stereotipo delle “zingare mendicanti”

La Settimana contro il Razzismo si aprirà sabato 14 marzo alle ore 14.30 a Casa Melandri in via Ponte Marino, con Annamaria Rivera, docente di etnologia e di antropologia sociale presso l’Università di Bari, e Marco Brazzoduro, docente di politiche sociali all’Università La Sapienza di Roma, esperto di popolazioni marginali, che affronteranno il tema delle politiche e delle strategie nazionali che concepiscono ancora oggi la realizzazione di campi per soli Rom, nonostante la Commissione Europea, il Consiglio d’Europa e le Nazioni Unite abbiano più volte chiesto all’Italia il superamento di questa modalità. All’incontro seguirà la visione del film “Container 158”, un documentario di Stefano Liberti e Enrico Parenti che racconta la vita quotidiana nei campi rom.

Domenica 15 marzo, alle ore 17 al circolo Mama’s, in via San Mama 75, ci sarà l’incontro “Cronache di ordinario razzismo”: Annamaria Rivera presenta il terzo Libro bianco sul razzismo in Italia. Seguirà, dopo un apri cena, la visione del film “Come il peso dell’acqua”, di Giuseppe Battiston, Stefano Liberti, Marco Paolini e Andrea Segre, per promuovere il progetto di solidarietà “Lampedusa siamo noi”.

Sempre al Mama’s, giovedì 19 alle ore 21, si parla ancora di popolo Rom, stereotipi e pregiudizi, con Graziella Pasini, Saska Jovanovic, Concetta Sarachella, Danjela Jovanovic e Gianluigi Tartaul, nella serata “Violino zigano: una lunga storia in musica e parole”, che prevede anche musica dal vivo, letture e la visione di “Musicisti sotterranei”, scritto e diretto da Francesco Uboldi.
Venerdì 20 marzo, alle ore 15 alla Casa delle Culture in Piazza Medaglie d’Oro, nell’incontro “Tessere la rete: essere Romni, donne rom ora e qui”, alcune donne Rom invitano al confronto le associazioni femminili ravennati, ma anche gli uomini,a conoscere frammenti di una realtà diversa da come il pregiudizio diffuso dipinge il mondo dei Rom.
Si torna al Mama’s lo stesso giorno alle 21 con le “Storie di adozione e pregiudizio”, un viaggio attraverso emozioni, sentimenti e vicende di chi ha figli con tratti somatici diversi dai propri.

L’ultimo evento si terrà al Teatro Rasi di via di Roma lunedì 23 marzo, alle 11: “Muro liquido”, uno spettacolo sulla frontiera insanguinata del Mediterraneo per opera della Compagnia Jamin-à rivolto agli studenti delle 21 classi delle scuole superiori partecipanti al progetto “Chi è straniero?”.

About Author

Francesco Bernabini

Francesco Bernabini

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Spazio pubblicitario

Categorie

Twitter