rete Mier

News

 Breaking News
  • No posts were found

Lettera al Segretario del PD Matteo Renzi

Lettera al Segretario del PD Matteo Renzi
febbraio 12
11:35 2015

Non è soltanto Cecile Kyenge a rimanere stupita ed amareggiata per la decisione dei senatori del PD di non concedere l’autorizzazione a procedere nei confronti di Calderoli. Quei voti sono offensivi per un’intera collettività composta da persone che fin dagli anni 80 sono impegnate, con serietà e successo, nell’unica l’alternativa possibile contro la discriminazione e il razzismo: quella di imparare a convivere con rispetto reciproco da parte di tutti i cittadini di questo paese, italiani e stranieri.
E’ una realtà che il PD conosce molto bene, perché è il partito italiano che di più ha investito nella formazione del personale di origine straniera, fino a coinvolgerli nelle varie istituzioni del potere locale, nazionale (governo), e perfino europeo.

Il Partito democratico ci ha sorpresi tutti, quando Enrico Letta, nell’aprile del 2013, comunicando la lista dei suoi Ministri, ha annunciato il nome di Cecile Kyenge come Ministro dell’Integrazione. Nessuno ci voleva credere:io stessa sono andata a telefonare per avere conferma di aver capito bene. E non importa che fosse un Ministro senza portafoglio. Il Partito Democratico (ed è questo PD coraggioso che ci piace),nominando Ministro Cecile Kyenge, aveva cambiato dal giorno alla notte la fisionomia del governo italiano e proiettato nel mondo un’immagine mai vista dell’Italia, davvero bella e orgogliosa. Con quella nomina, il Partito Democratico aveva fatto una scelta culturale inequivocabile: aveva dato una risposta ferma e chiara rispetto alla politica dell’integrazione, disorientando così la Lega – che di fatto non lo ha mai perdonato per quella nomina. E la Kyenge è una donna che sta continuando a dare filo da torcere a quelli della Lega: basta la sua sola presenza per far perder la testa ai leghisti. Solo lei ha questa capacità, questo potere di provocarli, nonostante, con il suo modo pacato di rispondere, con il suo stile di vivere la vita politica, li ignori di fatto:mai una parola fuori posto, sempre risposte educate e ‘pedagogiche’, veramente una gran Signora.

Per quanto riguarda i senatori che hanno scelto di proteggere Calderoli, a scapito della Kyenge, impedendo così alla giustizia di fare il suo corso, all’inizio si pensava che fossero solo quelli traslocati nel PD dalla destra: ma ora è tutto chiaro, si tratta di una casta che pur di difendere i propri privilegi, è pronta a tutto, anche a sacrificare i propri ideali e le proprie scelte politiche.
Il Partito Democratico, che portando la Kyenge prima al governo e poi al Parlamento europeo,aveva fatto una scelta di campo, dovrebbe assumersi la responsabilità che tale scelta implica, adottando al suo interno gli strumenti culturali necessari a rimuovere ogni forma di razzismo, e rafforzando le proprie scelte nell’ambito delle politiche di integrazione.

Alla fine del mese, nell’aula del Senato, il PD deve assolutamente rimediare, votando a favore dell’autorizzazione a procedere nei confronti di Calderoli, smentendo il tradimento nei confronti dell’ex Ministro Kyenge, e soprattutto degli ideali più importanti del Partito nel campo dell’integrazione. Una votazione che sarà anche il banco di prova per conoscere il livello di razzismo nelle istituzioni italiane.

Maria de Lourdes Jesus

About Author

redazione

redazione

La rete MIER è un network, che raccoglie le testate, i siti web, le iniziative radiofoniche e televisive di comunicazione, realizzate da cittadini di origine straniera o gruppi misti nella Regione Emilia Romagna. L’ obiettivo della rete MIER è la promozione de la comunicazione interculturale come strumento di crescita civile per lo sviluppo di una società inclusiva. Forte della sua rete di collaboratori ed esperti diffusa al livello territoriale, la rete MIER opera nel settore della comunicazione, dell’ editoria e dell’ organizzazione di eventi tutti a valore aggiunto per le istituzioni, imprese ed associazioni.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Spazio pubblicitario

Categorie

Twitter