rete Mier

News

 Breaking News
  • No posts were found

Visto negato: scrivo a Renzi perchè ho fiducia nelle Istituzioni

Visto negato: scrivo a Renzi perchè ho fiducia nelle Istituzioni
febbraio 17
11:17 2015

Gli hanno rifiutato “ancora una volta” un visto per la Gran Bretagna dove avrebbe potuto frequentare “un importante corso di formazione sul volontariato internazionale”. E allora, Yassine Lafram, coordinatore della Comunità islamica di Bologna, scrive al premier Matteo Renzi “perchè spero possa agire per cambiare. Ho fiducia nelle Istituzioni”.

Per l’Italia, scrive Lafram, “non sono ancora cittadino italiano. Nonostante ci abbia passato buona parte della mia vita. Gli anni sui banchi di scuola, prima, e all’Università poi, non sono sufficienti per dimostrare la mia italianità”. Al presidente del Consiglio, Lafram vuole raccontare la sua vita, “e con la mia le racconto quella di altre centinaia di migliaia di giovani di seconda generazione, italiani di fatto, ma non per lo Stato”, e per questo “condannati a sentirsi perennemente ospiti nel proprio Paese. Stranieri nella propria comunità. E soprattutto secondi a tutti gli altri”.

Anche se le istituzioni “mi hanno consegnato più dinieghi che permessi, anche se mi hanno obbligato a interminabili code davanti agli sportelli immigrazione della Questura, a fianco a chi in questo Paese ci ha appena messo piede”, il coordinatore dice di avere sempre avuto fiducia nelle istituzioni. E ora un altro ”no”, “non posso andare nel Regno Unito perchè mi è stato negato un visto. L’ennesimo rifiuto. L’ennesima occasione persa”.

Eppure, racconta Lafram, “ho 29 anni, sono laureato in Lettere e filosofia con il massimo dei voti, 110 e lode”. E per paradosso, “proprio la mia volontà di proseguire gli studi mi ha negato la possibilità di ottenere la cittadinanza italiana”.

Proprio ieri, forse in risposta alla lettera di Lafram, nel corso della direzione del PD il presidente Renzi che “i temi del diritto di cittadinanza devono smettere di essere argomento di campagna elettorale, abbiamo fatto troppe campagne elettorali in cui dicevamo che chi nasce in Italia è italiano, ma è ora di trasformare questo auspicio in legge”.

About Author

redazione

redazione

La rete MIER è un network, che raccoglie le testate, i siti web, le iniziative radiofoniche e televisive di comunicazione, realizzate da cittadini di origine straniera o gruppi misti nella Regione Emilia Romagna. L’ obiettivo della rete MIER è la promozione de la comunicazione interculturale come strumento di crescita civile per lo sviluppo di una società inclusiva. Forte della sua rete di collaboratori ed esperti diffusa al livello territoriale, la rete MIER opera nel settore della comunicazione, dell’ editoria e dell’ organizzazione di eventi tutti a valore aggiunto per le istituzioni, imprese ed associazioni.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Spazio pubblicitario

Categorie

Twitter