rete Mier

News

 Breaking News
  • No posts were found

Giornata mondiale dei migranti: accolti solo 1/3

Giornata mondiale dei migranti: accolti solo 1/3
gennaio 20
09:02 2015

Nel 2014 sulle coste e nei porti del Sud Italia sono arrivate poco più di 170 mila persone, tre volte il numero di migranti sbarcati negli anni 2012/2013 (56.192). Il dato è stato diffuso dalla Fondazione Migrantes in occasione della Giornata mondiale del migrante e del rifugiato 2015 che si è celebrata il 18 gennaio in tutta Italia. Ma l’accoglienza dei 170 mila sbarcati è avvenuta in una situazione di forte precarietà, sia nei porti di arrivo che in molti dei centri di prima accoglienza realizzati. Infatti se nel 2014 sono arrivate oltre 170 mila persone sul territorio italiano, al 1° gennaio 2015 le persone accolte e rimaste nelle diverse strutture di prima e seconda accoglienza sono poco meno di 66.000, cioè poco più di un terzo.

Per quanto riguarda l’accoglienza, nella rete dei centri di primissima accoglienza (Cda, Cara, Cpsa) al primo gennaio 2015 sono presenti 9.638 persone (la capienza è di 7.881 posti). Nelle strutture temporanee di accoglienza sul territorio nazionale sono oggi ospitate 35.516 persone. La prima regione per numero di persone accolte è la Sicilia (5.404, di cui quasi 2 mila in provincia di Trapani), segue la Lombardia con 4.347 (di cui 946 a Milano), la Campania (3.708, di cui 1.302 a Napoli), il Lazio (2.804, di cui 1.859 a Roma) e l’Emilia-Romagna (2.648 di cui 622 a Bologna). Metà delle persone accolte è in queste cinque regioni. mentre nei posti del Servizio di protezione per rifugiati e richiedenti asilo (Sprar) sono state accolte 20.319 persone.

Una nota positiva sottolineata dalla Fondazione Migrantes è che nel 2014 i dieci Cie in Italia (di cui metà chiusi) vedono la presenza solo di 276 persone a fronte di 1748 posti. “Si spera che presto si arrivi alla chiusura di strumenti di una stagione ideologica e costosissima di trattenimento dei migranti”.

“È indispensabile compiere ogni sforzo per garantire i diritti inalienabili delle persone e il rispetto della loro dignità. Sono certo che gli italiani, memori di una loro antica dolorosa odissea di migranti, continueranno a esprimere concreta vicinanza al dramma di quanti fuggono da condizioni di grave pericolo e di estrema indigenza”. Lo ha sottolineato il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un messaggio inviato alla Fondazione Migrantes. Napolitano ha sottolineato “la preziosa attività svolta dalla fondazione e dal volontariato laico che costituisce un importante supporto all’azione dello Stato e degli enti territoriali, in nome dei comuni valori della solidarietà e dell’accoglienza, specie nelle drammatiche situazioni di emergenza che il nostro Paese ha conosciuto nel corso della sua storia”.

About Author

redazione

redazione

La rete MIER è un network, che raccoglie le testate, i siti web, le iniziative radiofoniche e televisive di comunicazione, realizzate da cittadini di origine straniera o gruppi misti nella Regione Emilia Romagna. L’ obiettivo della rete MIER è la promozione de la comunicazione interculturale come strumento di crescita civile per lo sviluppo di una società inclusiva. Forte della sua rete di collaboratori ed esperti diffusa al livello territoriale, la rete MIER opera nel settore della comunicazione, dell’ editoria e dell’ organizzazione di eventi tutti a valore aggiunto per le istituzioni, imprese ed associazioni.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Spazio pubblicitario

Categorie

Twitter