rete Mier

News

 Breaking News
  • No posts were found

La legge è uguale per tutti… giusto?

La legge è uguale per tutti… giusto?
dicembre 02
07:03 2014

Il Ministero dell’istruzione, la Banca d’Italia e vari ordini degli avvocati, tra cui quello di Milano, non assumono immigrati. Questa è la conclusione del monitoraggio dell’Associazione studi giuridici sull’immigrazione (Asgi).
Nonostante la modifica dell’art. 38 del testo unico sul pubblico impiego sia entrata in vigore da quasi un anno le istituzioni non allineate sono ancora molte.

La modifica di questo articolo avrebbe dovuto permesso a tutti gli stranieri soggiornanti di lungo periodo, ai familiari dei cittadini comunitari e ai titolari di protezione internazionale, che possiedono le qualifiche richieste, di accedere a vari percorsi pubblici che fino ad un anno fa erano off limit per chi non possedeva la cittadinanza italiana. Molti si sono adattati, ma tanti altri non l’hanno fatto, continuando a pubblicare bandi che escludono chiunque non possieda la cittadinanza.

Sono due le tipologie delle violazioni riscontrate dall’Asgi: c’è chi riserva il bando solo a chi ha la cittadinanza italiana o comunitaria e chi aggiunge alle due cittadinanze precedenti anche quella “equiparata” senza spiegare cosa si intenda.

“L’Asgi continua a mandare lettere a tutti questi enti e società’ per ricordare loro che ora i bandi devono essere aperti anche ad altre categorie di persone, svolgendo un ruolo di consulenza davvero singolare”, haspiega Alberto Guariso di Asgi. Alcuni hanno modificato i loro bandi dopo queste esortazioni, ma tanti altri non l’hanno fatto.

Molti degli studenti che oggi stanno frequentando corsi di giurisprudenza, di economia e tanti altri, in alcuni comuni non avranno la possibilità, stabilita per legge, di accedere alla professione da essi scelta, minando così alla base le passioni e le possibilità di molti giovani. Molti altri, sapendo questo, semplicemente non intraprenderanno alcuno di questi percorsi, conoscendone già il risultato.
È ottimistico, però, pensare che a non applicare dovutamente l’art. 38 sono solo alcune istituzioni e comuni, mentre la maggior parte di questi già da mesi hanno pubblicato bandi aperti a tutte le categorie, permettendo così a moli giovani di perseguire i propri sogni, come tutti.

About Author

redazione

redazione

La rete MIER è un network, che raccoglie le testate, i siti web, le iniziative radiofoniche e televisive di comunicazione, realizzate da cittadini di origine straniera o gruppi misti nella Regione Emilia Romagna. L’ obiettivo della rete MIER è la promozione de la comunicazione interculturale come strumento di crescita civile per lo sviluppo di una società inclusiva. Forte della sua rete di collaboratori ed esperti diffusa al livello territoriale, la rete MIER opera nel settore della comunicazione, dell’ editoria e dell’ organizzazione di eventi tutti a valore aggiunto per le istituzioni, imprese ed associazioni.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Spazio pubblicitario

Categorie

Twitter