rete Mier

News

 Breaking News
  • No posts were found

Housing first: la casa prima di tutto!

Housing first: la casa prima di tutto!
novembre 20
07:03 2014

Housing first è una rivoluzione. La rivoluzione sta nel dare una casa a chi vive in strada in condizioni di forte disagio psico-sociale, oltrepassando tutti i passaggi intermedi, con la convinzione che, così facendo, al senza fissa dimora non si dia solo un tetto, ma anche una responsabilità e una possibilità di riscatto.

Letteralmente “la casa prima di tutto”, Housing first è una campagna che mira dunque a fare qualcosa di concreto per le persone senza fissa dimora, non per tutti certamente, in Italia sono migliaia purtroppo, ma qualcuno di certo usufruirà verrà aiutato a fare il primo passo verso il futuro.

Il Comune di Rimini è tra i primi che ha scelto di finanziare il progetto, nei prossimi mesi a 10 persone senza fissa dimora saranno consegnati altrettanti alloggi sparsi per la città. Solo nella città di Rimini sono 200 le persone che vivono per strada, ma per dieci di loro una vera casa sarà offerta (finanziata) dal comune.
Requisito fondamentale nella scelta delle persone che usufruiranno del progetto sarà quello di essere in strada da più di 4 anni, questo è uno dei principi cardine del primo housing first, creato a New York negli anni ’90.

Avere le chiavi in mano, però, non significherà che entrati dalla porta la persona sarà lasciata a se stessa, anzi, il progetto in se, da buono scopo rivoluzionario che ha, prevede un accompagnamento medico, culturale e sociale e sarà avviato verso l’indipendenza, il tetto se lo dovrà mantenere insomma.

In tempo di crisi, soprattutto per le entrate dei Comuni, è veramente di buon auspicio che alcuni decidano comunque di implementare soluzioni del genere che sicuramente costano soldi, ma che in ritorno, offrono una società più umana e non compromessa dalla durezza dei tempi.

About Author

redazione

redazione

La rete MIER è un network, che raccoglie le testate, i siti web, le iniziative radiofoniche e televisive di comunicazione, realizzate da cittadini di origine straniera o gruppi misti nella Regione Emilia Romagna. L’ obiettivo della rete MIER è la promozione de la comunicazione interculturale come strumento di crescita civile per lo sviluppo di una società inclusiva. Forte della sua rete di collaboratori ed esperti diffusa al livello territoriale, la rete MIER opera nel settore della comunicazione, dell’ editoria e dell’ organizzazione di eventi tutti a valore aggiunto per le istituzioni, imprese ed associazioni.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Spazio pubblicitario

Categorie

Twitter